Potremmo mai vivere senza il nostro spazzolino da denti?

Potremmo mai vivere senza il nostro spazzolino da denti?

Nel gennaio 2003, lo spazzolino da denti fu scelto come “l’invenzione americana numero uno per la quale non era possibile vivere senza, battendo l’automobile, il computer, il telefono cellulare, ed il forno a microonde”.

La sua storia ha radici davvero molto lontane.
Gli archeologi hanno rinvenuto dei bastoncini da masticare in Egitto e Mesopotamia risalenti al 3000 a. C. Si narra che in India le popolazioni locali utilizzassero rametti dell’albero di banana per costruire dei validi prodotti di igiene orali. Qualcosa di simile avviene ancora oggi con le alternative green al tradizionale spazzolino da denti: gli spazzolini di bamboo o di banano.
Le popolazioni arabe era già visionarie: una miscela di bicarbonato di sodio e di gesso è una ricetta che troviamo nel Corano e associato all’uso di ramoscelli, era considerata dallo stesso Maometto una buona abitudine quotidiana.
Girando il mappamondo arriviamo con il nostro racconto fino in Giappone, dove il maestro Zen Dogen Kigen descrive nel Shōbōgenzō di aver visto dei monaci cinesi intenti nell’uso dello spazzolino da denti Agli albori del 1200.

Ma lo spazzolino appare per la prima volta con il suo nome nel 1690 in Inghilterra: A. Woods nella sua autobiografia confessa di averne acquistato uno usato. Questa idea al giorno d’oggi appare ripugnante, ma proviamo a calarci un quegli anni: in una società dove era concesso un bagno all’anno solo per le classi più abbienti, acquistare uno spazzolino da denti deve essere stato un evento da ricordare.

Dobbiamo a William Addis la produzione in serie di questa grande invenzione nel 1780. Maturo questa idea rivoluzionaria durante il suo soggiorno in prigione. Se oggi ci laviamo i denti è merito di un ex galeotto stufo di passarmi fuliggine e sale sulle superfici dentali .
Possiamo solo immaginare quanto il signor Addis divenne ricco.

Chi per primo lo brevetto è stato il signor Wadsworth oltre oceano migliorandone non solo il design ma anche la distribuzione, la quale ha raggiunto i suoi massimi livelli dopo la seconda guerra mondiale: il servizio di pulizia giornaliero dei soldati americani comprendeva la pulizia dei denti. E questa fu una pratica che mantennero nella loro vita dopo la conclusione della guerra

Condividi questo post